Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mondadori: Le scie. Nuova serie stranieri

Uccidi per primo. La storia segreta degli omicidi mirati di Israele

di Ronen Bergman

editore: Mondadori

pagine: 758

«Se qualcuno viene per ucciderti, alzati e uccidilo per primo» recita una frase del Talmud, il testo fondamentale dell'ebraism
35,00

Gerusalemme. Biografia di una città

di Simon Sebag Montefiore

editore: Mondadori

pagine: 800

Gerusalemme è la città universale, la capitale di due popoli, il santuario di tre religioni
40,00

La terra sta piangendo. La grande epopea delle guerre indiane per la frontiera americana

di Peter Cozzens

editore: Mondadori

pagine: 625

All'alba del 29 novembre 1864 le truppe al comando del colonnello John Chivington attaccarono di sorpresa il pacifico villaggi
32,00

Gli Sforza. Il racconto della dinastia che fece grande Milano

di Carlo Maria Lomartire

editore: Mondadori

pagine: 230

Siamo nel maggio del 1385, a Cotignola, in Romagna
19,00

Leonardo da Vinci

di Walter Isaacson

editore: Mondadori

pagine: 520

Archetipo ed emblema dell'uomo rinascimentale, Leonardo da Vinci è universalmente riconosciuto come il genio più creativo e mu
24,00
Il prodotto non è al momento disponibile

Storia di dodici manoscritti

di Christopher De Hamel

editore: Mondadori

pagine: 658

Non succede spesso di aprire un libro e di iniziare uno straordinario viaggio nel tempo e nello spazio
38,00

I Romanov (1613-1918)

di Simon Sebag Montefiore

editore: Mondadori

pagine: 966

I Romanov hanno governato per oltre tre secoli un sesto della superficie terrestre e sono stati la dinastia di maggior success
40,00

Cleopatra. Una vita

di Stacy Schiff

editore: Mondadori

pagine: 328

Quando nel 51 a.C., all'età di diciotto anni, Cleopatra ereditò insieme al fratello-marito Tolomeo XIII il trono dei faraoni, l'Egitto era un paese ricco e florido, e quindi candidato a diventare una delle vittime designate dell'inarrestabile furia conquistatrice di Roma. In un ventennio di regno, invece, la celebre regina egizia riuscì a estendere il suo dominio su quasi tutta la costa orientale del Mediterraneo e a trasformare l'impero tolemaico in un temibile avversario - o in un alleato decisivo- per le opposte fazioni che, nell'Urbe, alimentavano sanguinosi guerre civili. La storiografia, però, fatica a riconoscere a una donna le qualità dei migliori strateghi. Per riscattare la fama di una delle regine più bistrattate dalla storia, la storica Stacy Schiff si propone di ricostruirne la vera identità, ristabilendo i pochi dati certi e, soprattutto, facendo giustizia degli stereotipi di una letteratura e di un'iconografia millenaria che ne hanno dissimulato le virtù per enfatizzarne la vocazione di amante insaziabile e di sovrana ambiziosa e senza scrupoli. Ne emerge il ritratto di una donna incredibilmente colta per la sua epoca, perspicace e carismatica, benché talvolta spietata, capace di destreggiarsi abilmente tanto sul campo di battaglia quanto al tavolo delle trattative.
20,00

L'impero di Hitler. Come i nazisti governavano l'Europa occupata

di Mark Mazower

editore: Mondadori

pagine: 731

L'impero di Hitler è stato il più ambizioso e brutale tentativo di rivoluzionare l'assetto economico, politico e istituzionale europeo (e, in prospettiva, globale) mai compiuto nella storia. Liberismo e democrazia parlamentare, mercato e diplomazia, diritto ed etica pubblica - i cardini su cui poggiava la faticosa opera di ricostruzione dei paesi occidentali dopo la prima guerra mondiale - furono travolti dalle armate del Fuhrer in nome di un nuovo ordine razziale destinato a durare per secoli, e che avrebbe fatto del Terzo Reich un sistema di potere basato sullo sradicamento, sul reinsediamento e sull'annientamento di milioni di persone. Mark Mazower propone un'originale rilettura del disegno di conquista elaborato da Hitler, interpretandolo come una nuova forma di colonialismo, che si distingue da quelle tradizionali perché, per la prima volta, una potenza in ascesa progettava di governare l'intera Europa. L'autore si sofferma in particolare su quello che accadde quando queste idee si scontrarono con la realtà. Dopo i primi, travolgenti successi militari, infatti, il sogno hitleriano mostrò tutta la sua debolezza: il Nuovo ordine crollò in seguito al collasso delle forze armate, e ciò che rimase fu un continente corrotto dal collaborazionismo e in lutto per le vittime della guerra totale e del genocidio. Una tragedia che ha segnato per decenni il destino dell'Europa e ha cambiato per sempre la sua posizione sulla scena mondiale.
32,00

La tragedia di Napoleone in Russia

1807-1814: la fine del sogno imperiale

di Lieven Dominic

editore: Mondadori

pagine: 658

Quando nel giugno 1812 Napoleone Bonaparte invade la Russia è convinto di dover affrontare truppe male armate e poco addestrat
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.