Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giurisprudenza

Diritto dell'informatica

editore: Utet Giuridica

pagine: 1266

98,00
Il prodotto non è al momento disponibile

Le discipline dei licenziamenti in Europa. Ricognizioni e confronti

editore: Franco Angeli

pagine: 432

Dopo decenni di dilazioni e inconcludenze, la riforma Fornero (l
48,00

La chiesa e il problema della pena. Sulla risposta al negativo come sfida giuridica e teologica

di Luciano Eusebi

editore: La Scuola

pagine: 192

Punizione, colpa, redenzione, perdono: un'indagine in una prospettiva che mette in dialogo diritto, religione e teologia sul t
14,50

Il rapporto obbligatorio: profili strutturali e funzionali

di Antonio Albanese

editore: Libellula Edizioni

pagine: 144

Il volume esamina il rapporto obbligatorio dal punto di vista del suo oggetto e della sua struttura complessa, nella quale coesistono, accanto alla prestazione principale, altri obblighi accessori. Da questa prospettiva sono criticamente analizzate le principali questioni interpretative e le relative soluzioni proposte dalla giurisprudenza e dalla dottrina riguardanti gli aspetti genetici e funzionali del vincolo giuridico.
10,00

Introduzione al diritto comparato

editore: Laterza

La dimensione ultranazionale del diritto, divenuta oramai il suo aspetto più peculiare, colloca la comparazione al centro del
18,00

Probabilità e logica della prova

editore: Giuffrè

pagine: XVIII-506

Nel volume si sostiene come sia raccomandabile condurre il ragionamento probatorio per mezzo del calcolo delle probabilità
38,00

La fragilità del potere. L'uomo, la vita, la morte

di Bruno Montanari

editore: Mimesis

pagine: 179

Il potere è fragile e oneroso. È fragile, perché dipende dagli "altri", che pur deve materialmente dominare. È oneroso, perché l'obbedienza ha un suo prezzo: la minaccia o la lusinga, la paura o il consenso. Appartiene all'uomo, alla sua ambizione e alla sua ignoranza. L'ambizione lo spinge alla conquista, l'ignoranza gli cela la causa della precarietà di ciò che ha ottenuto. Tutto dipende dall'uomo, dalla sua mente, dal suo carattere, dalla sua psiche, dalla sua immaginazione, dalla sua parola, dai suoi muscoli, dalla sua destrezza: dalla sua "testa" e dal suo "corpo". Vi sono epoche in cui l'uomo onora l'esistenza, pur vivendo in mezzo alla miseria ed alle persecuzioni; e tempi nei quali non sperimenta altro, ad ogni livello, che la propria mediocrità. Il saggio è pensato, dunque, in una chiave, che definisco "antropologico-esistenziale": il potere, infatti, è una dimensione esclusivamente umana, che ha la sua cifra nel non accettare la propria finitudine. Non è effettivo se non si pensa "assoluto", ma la tensione dell "io" per realizzare quell'assolutezza incontra sul suo percorso l'"alterità"; e la incontra sempre di nuovo, nonostante ogni tentativo per eluderla, schiacciarla, renderla inoffensiva e impotente. Di qui una ineliminabile "fragilità": il potere che l'"io" accumula, quali che siano le forme materiali in cui si manifesta, incrocia strutturalmente l'"alterità" e da essa, oggettivamente, dipende.
16,00

L'organizzazione amministrativa. Principi

di Girolamo Sciullo

editore: Giappichelli

pagine: 222

26,00

Diritto antitrust

editore: Giappichelli

33,00

Oltre la paura

Cinque riflessioni su criminalità, società e politica

editore: Feltrinelli

pagine: 250

A fronte delle continue proposte di aumentare le pene, di incrementare la presenza e la visibilità delle forze di polizia e di
18,00

Trasparenza dei prodotti bancari

Regole

di Dolmetta Aldo A.

editore: Zanichelli

pagine: 392

43,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.