Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Orazio Lanza

Capire la politica. Una prospettiva comparata

editore: UTET Università

pagine: 480

"Perché gli esseri umani si fanno le guerre? Quali sono le cause delle rivoluzioni? Cosa spinge l'élite politica di un regime autoritario ad avviare un processo di democratizzazione? Su quali basi gli elettori modificano il proprio comportamento di voto? Perché è finita la stagione dei grandi partiti di massa? L'idea di fondo di questo libro è che siamo in grado di rispondere a tutte queste domande solo attraverso l'analisi comparata". La comparazione diventa, quindi, lo strumento indispensabile con cui esaminare i fenomeni politici che ci circondano e scoprirne le "regolarità". Il volume illustra le definizioni, i concetti e i metodi scientifici più appropriati per studiare e capire la politica; inoltre, approfondisce anche le questioni fondamentali della macropolitica (lo Stato, la nazione, i regimi democratici e non), degli attori (le élite politiche, i partiti, i gruppi d'interesse), delle istituzioni (i governi, i parlamenti, i sistemi elettorali), dei processi decisionali e dei loro effetti sul cittadino. "Capire la politica" è un libro rivolto in particolare agli studenti dei corsi di Scienze politiche e sociali, ma è utile e accessibile a chiunque voglia rispondere a quelle domande affascinanti che tutti ci poniamo in quanto cittadini.
31,00

Una democrazia di successo? La Spagna dalla transizione democratica al governo Zapatero

editore: Rubbettino

pagine: 200

A chi oggi legge analisi sulle vicende politico-sociali spagnole, non di rado capita di imbattersi in espressioni quali "la lezione spagnola", "il modello spagnolo", "il miracolo spagnolo", "una storia di successo". Al di là del loro carattere enfatico, tali espressioni sono tese a riassumere uno o più dei positivi e talvolta sorprendenti risultati ottenuti dalla Spagna democratica. Quali sono stati questi risultati? A cosa sono dovuti? Come sono stati ottenuti? Il volume cerca di fornire alcune possibili risposte a tali interrogativi indagando sulle istituzioni di cui gli spagnoli hanno saputo dotarsi e sulle strategie da essi utilizzate per ottenere da un lato l'esistenza di un'area pacificata in cui i conflitti vengono neutralizzati e dall'altro risposte adeguate a una certa quantità di sfide provenienti sia dall'ambiente nazionale che da quello internazionale. Insomma, sulle istituzioni della democrazia, sulla loro costruzione, sul loro funzionamento.
12,00
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.