Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Marco Malvaldi

Per ridere aggiungere acqua. Piccolo saggio sull'umorismo e il linguaggio

di Marco Malvaldi

editore: Rizzoli

pagine: 151

Il linguaggio è un meccanismo cognitivo di tipo computazionale - determinato biologicamente - in grado di generare a partire d
18,00

A bocce ferme

di Marco Malvaldi

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 226

Un cold case per i Vecchietti del BarLume
14,00

Negli Occhi Di Chi Guarda

di Malvaldi Marco

editore: Sellerio

pagine: 250

In un magnifico podere nel cuore della campagna toscana vivono due gemelli sessantenni, alberto e zeno cavalcanti; hanno passa
14,00

Di cosa sono fatti i sogni

editore: Rai Eri

pagine: 157

Un'udienza dal Re dei Cani
16,00

Infinito Tra Parentesi. Storia Sentimentale Della Scienza Da Omero A Borges (l`)

di Marco Malvaldi

editore: Rizzoli

Ben prima dell`invenzione del microreticolo metallico, efesto nell`odissea forgiava \catene impossibili da infrangere, sottil
12,00

Le due teste del tiranno. Metodi matematici per la libertà

di Marco Malvaldi

editore: Rizzoli

pagine: 251

La matematica è rivoluzionaria
18,00

Architetto Dell`invisibile Ovvero Come Pensa Un Chimico (l`)

di Marco Malvaldi

editore: Cortina raffaello (messaggerie)

pagine: 206

Che differenza c`e` tra calore e temperatura? provate a mettere una mano nel forno a 180 gradi, o una mano sulla padella, semp
19,00

L'infinito tra parentesi. Storia sentimentale della scienza da Omero a Borges

di Marco Malvaldi

editore: Rizzoli

pagine: 247

Ben prima dell'invenzione del microreticolo metallico, Efesto nell'"Odissea" forgiava "catene impossibili da frangere, sottili come fili di ragnatela", catene che "nessuno avrebbe potuto notare, neppure un dio, tanto erano ingannevoli". Ben prima degli studi di Maxwell sul tempo di rilassamento dei liquidi, Lucrezio intuì che molecole di lunghezza differente scorrono con tempi differenti. Anche Gozzano, in una delle sue poesie più belle, descrive con precisione l'imprevedibilità di una crepa, oltre che la viltà di un giovane pattinatore di fronte a una donna innamorata. E questo molto prima che i matematici dimostrassero - anche attraverso il Gioco della vita l'impossibilità assoluta di predire l'evoluzione di alcuni sistemi. "Ahimè, non mai due volte configua il tempo in egual modo i grani!" scrive Montale: non è forse questa l'entropia? E Borges sa - forse meglio dei neuroscienziati - che "aver saputo e aver dimenticato il latino è un possesso, perché l'oblio è una delle forme della memoria." La poesia arriva prima? Forse. D'altra parte, però, il linguaggio degli scienziati è fatto spesso di analogie, esattamente come quello dei poeti. La poesia e la scienza, ci spiega l'autore vagabondando tra un secolo e l'altro, non sono opposte, non lo erano alle origini e non lo sono oggi, che si concepiscono entrambe come tensione alla conoscenza del mistero del reale.
18,00

La battaglia navale

di Marco Malvaldi

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 179

"Un lavoro d'indagine vero, sul campo, è molto più simile alla battaglia navale. All'inizio spari alla cieca, e non cogli niente, ma è fondamentale che tu ti ricordi dove hai sparato, perché anche il fatto che lì tu non abbia trovato nulla è una informazione". Non lontano dalla casa di Nonno Ampelio, uno dei quattro vecchietti investigatori del BarLume, ci sono i Sassi Amari, il litorale di Pineta. Abbandonato lì, viene trovato il cadavere di una bella ragazza con un particolare tatuaggio. Lei viene presto identificata, dal figlio dell'anziana presso cui lavorava, come la badante ucraina della madre. Le colleghe connazionali si affrettano ad accusare il marito della ragazza, un balordo che la tormentava. E il caso sembra avviato a una veloce conclusione. Tra i Vecchietti serpeggia la delusione. Visto anche che l'indagine è affidata a un altro commissariato, e non all'amica vicequestore, la fidanzata di Massimo il Barrista. Ma è l'ostinazione senile che fornisce alla Squadra Investigativa del BarLume l'intuizione decisiva. E grazie anche all'intermediazione di un altro squinternato, il compagno Mastrapasqua che delle ucraine conosce usi e costumi, il vicequestore Alice Martelli può raddrizzare un'inchiesta cominciata con il piede sbagliato.
13,00

Sei casi al BarLume

di Marco Malvaldi

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 256

Questi sei racconti, con protagonisti i quattro vecchietti del BarLume e il barrista Massimo, sono stati pubblicati per la prima volta in diverse antologie poliziesche di questa casa editrice, a partire da "Un Natale in giallo" del 2011. Nell'inedita prefazione, a sua volta una sorta di racconto tra i racconti, l'autore, informando della genesi dei personaggi e delle situazioni, ricorda cose della sua gente e dei suoi luoghi così cariche di stranezze di paradosso e di umorismo naturale che si stenta a credere che non siano opera di finzione. "Poco di quello che esce dalla bocca di nonno Ampelio è inventato". Dunque le irriverenze, i giochi geniali di parole, le "sudicerie" oltre il politicamente corretto, il cinismo miscredente, gli strani figuri che si affacciano al bancone del bar, insomma: il clima irresistibilmente anarchico del paesino toscano di Pineta che tanto profuma di antica libertà municipale, viene tutto da un vissuto. Un vissuto messo in scena poi dalla pura arte dell'intratte-nimento letterario di Marco Malvaldi. "Arte di non inventarsi nulla" la definisce l'autore: ed essa spiega bene perché i vecchietti del BarLume buchino la pagina. Ma lo spiega anche un'altra qualità: nelle storie del Bar-Lume troviamo rappresentata e tramandata, con consapevolezza antropologica ma voltata al comico della commedia dell'arte, una radicata civiltà locale, una forma di vita popolare, come una delle tante tessere che compongono il mosaico dell'identità degli italiani.
14,00

Scacco alla torre

di Malvaldi Marco

editore: Laterza

pagine: 85

Mi è venuto in mente che sarebbe stato bellino scrivere un libriccino su tutto quello che c'è, di significativo e di godibile,
12,00

Capra e calcoli. L'eterna lotta tra gli algoritmi e il caos

editore: Laterza

pagine: 184

Senza il motore a scoppio non ci sarebbero le autoambulanze ma nemmeno gli incidenti stradali
11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.