Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Edmondo De Amicis

Spagna

di Edmondo De Amicis

editore: Otto/Novecento

pagine: 378

Il libro è la rielaborazione delle corrispondenze inviate da De Amicis a «La Nazione» di Firenze in occasione di un suo viaggi
20,00

Ricordi di Londra

di Edmondo De Amicis

editore: Ledizioni

pagine: 99

In questo volume De Amicis ci offre una descrizione dettagliata, fresca e coinvolgente che delinea i tratti della capitale ing
9,90

Olanda

di Edmondo De Amicis

editore: Ledizioni

pagine: 371

"In Olanda le terre sorgono, spariscono e riappaiono, a somiglianza dei regni delle novelle arabe, al tocco delle verghe dei maghi". Così De Amicis descrive i Paesi Bassi in un volume ricco di diverse scene e scenette - una specie di "cartoline illustrate" - che rendono la lettura scorrevole e piacevole, anche a quasi 150 anni di distanza, rivelandoci luoghi che si possono ancora oggi visitare e risultando essere un valido supporto per chi volesse approfondire la propria conoscenza dell'Olanda.
12,90

Spagna

di Edmondo De Amicis

editore: Ledizioni

pagine: 380

Pubblicato a puntate su "La Nazione", "Spagna" è un reportage di viaggio, che ebbe un enorme successo all'epoca, tanto da vantare traduzioni in inglese, francese e spagnolo. Riporta capitoli su Barcellona, Saragozza, Burgos, Valladolid, Madrid, Toledo, Cordoba, Siviglia, Cadice, Malaga, Valencia. Il volume è ricco di diverse scene e scenette - una specie di "cartoline illustrate" - che rendono la lettura scorrevole e piacevole, anche a quasi 150 anni di distanza, rivelandoci luoghi che si possono ancora oggi visitare e risultando essere un valido supporto per chi volesse approfondire la propria conoscenza della Spagna.
9,90

In America. Ediz. anastatica

di Edmondo De Amicis

editore: Delfino Carlo Editore

pagine: 175

Un intenso reportage di fine Ottocento che affronta il tema dell'emigrazione italiana in America.
10,00

Cuore

di Edmondo De Amicis

editore: Feltrinelli

pagine: 268

"Non è facile amare Franti, è più facile espellerlo dalla scuola, il maestro di Enrico Bottini lo fa. Niente di straordinario. La scuola è così, perde continuamente ragazzi. È il suo modo di affacciarsi sull'abisso della disuguaglianza e ritrarsi. Ci stiamo ritraendo anche noi, di nuovo, dopo una stagione in cui abbiamo fatto a Franti molte promesse: un mondo che potesse contenerlo, una scuola che lo inglobasse dandogli un'istruzione di qualità elevata, una comunità che mettesse a frutto la sua infrazione per vedersi e criticarsi. All'intelligenza diffusa e insoddisfatta che noi stessi abbiamo allevato, spesso malamente, reagiamo come in Cuore: quando essa non si lascia abbracciare, la allontaniamo impauriti e disorientati. Con la differenza che De Amicis, dopo lo sforzo di combinare una macchina narrativa che avesse una qualche coerenza di fronte alla disuguaglianza e allo sfruttamento, scavalcò i Bottini e si fece socialista a suo modo, onestamente, nel 1891. Noi invece, che ormai non sappiamo offrire altro ai diseredati del pianeta se non l'ingerenza del manesco Garrone o una solidarietà elemosinante e piena di tatto, sembriamo tornare ai Bottini. L'infrazione Franti ci appare ingovernabile, come ai Padri e ai Figli di Cuore." (dall'Introduzione di Domenico Starnone)
9,00

La maestrina degli operari

di De Amicis Edmondo

editore: Ecra libri - edizioni del credito cooperativo

pagine: 128

Pubblicato a puntate sulla Nuova Antologia nel 1891 e in volume dai Fratelli Treves nel 1895, La maestrina degli operai è un r
8,50

Cuore. Ediz. integrale

di De Amicis Edmondo

editore: Newton Compton

pagine: 254

Pubblicato per la prima volta nel 1886 "Cuore" ottenne subito un grande successo
3,90

Amore e ginnastica

di De Amicis Edmondo

editore: Ecra libri - edizioni del credito cooperativo

pagine: 160

Il miglior De Amicis in un libro divertente - a tratti esilarante - e romantico
9,50

I lettori di manoscritti

di De Amicis Edmondo

editore: Robin

pagine: 62

I Lettori di manoscritti esce come articolo il 26 agosto del 1906 su "L'illustrazione italiana", periodico di cronaca e divulg
5,00

Il vino

di Edmondo De Amicis

editore: Robin

pagine: 96

Intorno alla fine del XIX secolo, l'autore di "Cuore" organizzò con "undici amici", professori tra cui spiccano i nomi di Lombroso, Arcangeli, Lessona, un ciclo di conferenze pubbliche, che riscossero un grande successo, aventi per tema, appunto, il vino. Ciascuno dei relatori affrontò l'argomento rapportando, di volta in volta, il vino alla leggenda, alle lettere, alla patologia, alla fisiologia, alla chimica, alla botanica, al commercio, al delitto, alla poesia, alla storia naturale. De Amicis intervenne in conclusione descrivendo gli effetti psicologici dei vino sull'intelligenza, l'immaginazione, il sentimento. Un discorso ricco di notazioni argute, divertenti e divertite sulle piccole debolezze di tutti noi.
10,00

Cuore

di Edmondo De Amicis

editore: Mondadori

pagine: 336

9,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.