Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Domenico Lipari

Dentro la formazione. Etnografia, pratiche, apprendimento

di Domenico Lipari

editore: Guerini next

La ripresa d'interesse per gli approcci qualitativi nella ricerca sociale trova un punto di riferimento cruciale nel vigoroso processo di cambiamento che ha investito, a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, le epistemologie contemporanee ed è caratterizzata, tra l'altro, dalla nuova centralità dell'etnografia e dal suo diffondersi oltre i confini disciplinari e di ricerca dell'antropologia entro i quali era originariamente collocata. Si può dire che nelle scienze sociali contemporanee, l'etnografia è parte integrante dei metodi qualitativi d'indagine ed appartiene in egual misura al bagaglio metodologico tanto degli antropologi, quanto dei sociologi, degli psicologi sociali, degli analisti di organizzazione, dei formatori, degli studiosi dei processi di apprendimento. In questa cornice di riferimenti tematici, il volume illustra le potenzialità pratiche dell'etnografia applicata alla formazione. Dopo una parte introduttiva che espone i fondamenti dell'etnografia (definizioni, origini, basi teoriche, evoluzione), la seconda parte ne delinea i tratti costitutivi di approccio euristico e di pratica di scrittura. La terza parte illustra e descrive - con il supporto di casi tratti da esperienze concrete di lavoro sul campo - alcune tra le possibili modalità di coniugare l'approccio etnografico con le dimensioni tecniche più rilevanti dell'azione formativa.
22,00
19,00

Formatori

Etnografia di un arcipelago professionale

di Lipari Domenico

editore: Franco Angeli

pagine: 448

Il volume, muovendo da una ricerca promossa dall'Aif, propone una originale descrizione della figura professionale del formato
48,00

Logiche di azione formativa

di Lipari Domenico

editore: Guerini Scientifica

18,50

Progettazione e valutazione nei processi formativi

di Domenico Lipari

editore: Edizioni Lavoro

pagine: 210

«Il problema di ricontestualizzare le politiche, la cultura e gli interventi di formazione diventa un punto di passaggio obbligato in rapporto alla rilevanza che l'azione formativa può assumere nelle organizzazioni», poiché la formazione stessa è «politica organizzativa», in quanto vettore di scoperta, di stimolo di facilitazione dei processi di produzione e riproduzione delle conoscenze dell'organizzazione. Una simile prospettiva pone in primo piano l'esigenza di rinnovare la cultura della formazione a partire da alcune tra le sue pratiche più consolidate quali l'analisi dei bisogni, la progettazione e la valutazione. Queste ultime due, in particolare, rimangono funzioni metodologiche insopprimibili, ma devono essere liberate dai vincoli delle visioni iper-razionali e tecnocratiche che caratterizzano la maggior parte degli approcci correnti. L'idea di metodo suggerita risponde alla logica del bricolage in cui le regole procedurali non sono costituite in schemi precisi, rigidi e definitivi, ma sono continuamente trasformate in funzione delle caratteristiche dei «materiali» del contesto operativo e dell'esperienza.
16,00

Dinamiche di vertice

Frammenti di un discorso organizzativo

di Lipari Domenico

editore: Guerini e associati

pagine: 234

Una lettura originale delle dinamiche formali e informali dell'organizzazione, che privilegia l'analisi del vertice aziendale,
23,50

Progettazione e valutazione nei processi formativi

di Lipari Domenico

editore: Edizioni Lavoro

pagine: 208

Nel volume si analizza e sostiene la necessità di una ridefinizione di due tra gli ambiti metodologici fondamentali della form
15,50
Il prodotto non è al momento disponibile

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.