Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Albert Camus

Ghigliottina. Riflessioni Sulla Pena Di Morte (la)

di Albert Camus

editore: Medusa edizioni-antarticland

13,00

Questa lotta vi riguarda. Corrispondenze per Combat 1944-1947

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 672

Dal 1944 al 1947 Albert Camus fu caporedattore della rivista ''Combat''
16,00

Taccuini

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 576

Dal 1935 alla morte Albert Camus ha tenuto in modo irregolare dei quaderni
16,00

Tutto il teatro

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 512

"Nella vasta attività teatrale di Albert Camus, solo quattro sono le opere originali dello scrittore e vennero tutte messe in
16,00

Riflessioni sulla pena di morte

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 112

Questo pamphlet nacque come saggio da pubblicare unitamente a uno scritto di Arthur Koestler, promotore di una campagna per l'
9,00

La morte felice

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 176

"Nella crisalide della 'Morte felice' si formava la larva dello 'Straniero'"
10,00

Il diritto e il rovescio

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 80

Gli scritti raccolti ne "Il diritto e il rovescio" costituiscono l'indispensabile premessa alle opere narrative e alla saggist
9,00

Mi rivolto dunque siamo. Scritti politici

di Albert Camus

editore: Eleuthera

pagine: 144

In quest'era di acquiescenza mansueta gli scritti di Camus sono un breviario (laico) indispensabile per chi non intende piegar
14,00

Caligola

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 160

Considerata a pieno titolo opera integrante della trilogia dell'assurdo insieme con "Lo straniero" e "Il mito di Sisifo", "Cal
10,00

L'esilio e il regno

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 176

Questa raccolta di racconti, pubblicata nel 1957, è l'ultima opera che Camus pubblicò prima di morire improvvisamente nel 1960
10,00

La peste

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 336

Orano è colpita da un'epidemia inesorabile e tremenda
13,00

Lo straniero

di Albert Camus

editore: Bompiani

pagine: 157

Pubblicato nel 1942, "Lo straniero" è un classico della letteratura contemporanea: protagonista è Meursault, un modesto impiegato che vive ad Algeri in uno stato di indifferenza, di estraneità a se stesso e al mondo. Un giorno, dopo un litigio, inesplicabilmente Meursault uccide un arabo. Viene arrestato e si consegna, del tutto impassibile, alle inevitabili conseguenze del fatto - il processo e la condanna a morte - senza cercare giustificazioni, difese o menzogne. Meursault è un eroe "assurdo", e la sua lucida coscienza del reale gli permette di giungere attraverso una logica esasperata alla verità di essere e di sentire. Un romanzo tradotto in quaranta lingue, da cui Luchino Visconti ha tratto nel 1967 l'omonimo film con Marcello Mastroianni. Introduzione di Roberto Saviano.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.