Il tuo browser non supporta JavaScript!

Fandango Libri

La bambina falena

di Luca Bertolotti

editore: Fandango Libri

pagine: 319

Greta ha poco più di vent'anni e un buco nero nel proprio passato
18,00

The Paris Review. Interviste

editore: Fandango Libri

pagine: 390

Da quando è stata fondata, nel 1953, The Paris Review ha avuto il merito di restituire all'attenzione dei lettori appassionant
22,00

Tutto torna. Il primo caso del bandito Mazzacani

di Leonardo Palmisano

editore: Fandango Libri

pagine: 223

Maria, l'adorata nipotina del boss sdentino Nino De Guido, detto 'Zi Nino, è stata rapita
16,50

Il marchio

di Mariella Mehr

editore: Fandango Libri

pagine: 159

Anna Kreuz, infermiera in un centro di cura in Svizzera, trascorre il proprio tempo libero nella serra, cataloga, seziona, ibr
16,50

Federico

di Fabio Anselmo

editore: Fandango Libri

pagine: 281

Fabio Anselmo è un avvocato di Ferrara, titolare di un piccolo studio di provincia specializzato in casi di malasanità
18,00

La vita del sabato

di Radclyffe Hall

editore: Fandango Libri

pagine: 285

Unica figlia di una madre gentile e distratta, Sidonia è una ragazzina fuori dal comune, brillante, determinata a fare sempre
18,00

Maria accanto

di Matteo B. Bianchi

editore: Fandango Libri

pagine: 260

Immaginate una commedia romantica senza love story
18,00

Mafia caporale

di Leonardo Palmisano

editore: Fandango Libri

pagine: 267

Il Global Slavery Index 2016 - il rapporto annuale sulla schiavitù nel mondo - conta in 129
16,50

Santamamma

di Cavalli Giulio

editore: Fandango Libri

pagine: 131

Carlo Gatti è nato con un buco
15,50

Mio tuo suo loro. Donne che partoriscono per altri

di Serena Marchi

editore: Fandango Libri

pagine: 201

Serena Marchi ha percorso 33613 chilometri, per incontrarle
15,00

In volo sopra il mondo

di D'Arrigo Angelo

editore: Fandango Libri

pagine: 3334

Angelo d'Arrigo rimane uno degli uomini più incredibili degli ultimi decenni
18,00

Il senso della lotta

di Nicola Ravera Rafele

editore: Fandango Libri

pagine: 320

Nei giorni dispari della settimana Tommaso va a correre. Allena il fiato, svuota la mente. A trentasette anni ha un contratto a tempo nella redazione romana del Corriere della Sera, una fidanzata esigente, e una zia, Diana, della consistenza di una quercia, che l'ha cresciuto da quando, nel 1983, suo padre l'ha lasciato lì, davanti a casa, prima di scomparire nel nulla, nel bel mezzo di un temporale estivo. Già, perché i suoi genitori, Michele Musso e Alice Rosato, da quelle poche informazioni che ha, sono morti in un incidente, ed erano terroristi. A trentasette anni Tommaso è riuscito a costruirsi una vita normale, a non pensare più al suo tormentato passato. Ma quando una mattina il respiro gli s'ingolfa, e un dottore, diagnosticandogli un attacco di panico, gli chiede se sia figlio di quel Michele Musso, che lui ha incontrato a Grenoble nell'84, qualcosa si rompe, come uno strappo in una rete. Perché quella data fa tanto rumore? Quante versioni esistono della stessa cosa? In quale punto puoi ricucirle insieme senza sentire troppo male? Con la mano ferma di chi conduce un'inchiesta e l'eleganza espressiva di chi sa come raccontarla, Nicola Ravera Rafele compone un'opera sinfonica per restituire una vicenda familiare che comincia nel 1969 e arriva fino ai giorni nostri. Romanzo borghese, noir letterario, j'accuse generazionale, "Il senso della lotta" è un libro sul presente che fa i conti con il passato, una storia in cui la ricerca della verità ha un prezzo così alto che alla fine sarà difficile separare la salvezza dalla distruzione.
18,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.