Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili

Il caro estinto

di Waugh Evelyn

editore: Bompiani

pagine: 148

Dopo una disastrosa esperienza a Hollywood come sceneggiatore, il poeta Dennis Barlow è costretto a impiegarsi in un cimitero
9,00

Elena. La madre dell'imperatore

di Evelyn Waugh

editore: Bompiani

pagine: 180

Concubina o forse moglie dell'imperatore Costanzo Cloro, Elena è la madre di Costantino il Grande. Soprannominata "Imperatrice di tutti i cristiani" e proclamata santa dalla Chiesa di Roma, la sua è una vita straordinaria, tanto che le note più suggestive della sua biografia spesso oltrepassano il dato storico per dar spazio alla leggenda. Ce chi la vuole madrina del ritrovamento della croce di Gesù, chi figlia della terra di Britannia e protagonista della tradizione celtica. Ciò che è certo è che Elena è stata una donna energica e attiva, partecipe delle vicende e delle lotte del potere romano, ma anche attenta a capire la novità del cristianesimo rispetto alle altre religioni.
9,00

Ritorno a Brideshead

di Evelyn Waugh

editore: Bompiani

pagine: 418

Pubblicato nel 1945, "Ritorno a Brideshead" è il primo romanzo di Waugh nel quale la tematica religiosa cattolica abbia un'importanza pari all'intento satirico. È la storia dell'inarrestabile decadenza dell'aristocratica famiglia dei Flyte che si consuma in un'antica dimora in cui immutabili riti e cerimonie stanno per essere spezzati via dai tempi nuovi, ma è anche un'impareggiabile e commossa rievocazione degli anni della giovinezza trascorsi in colleges esclusivi; è la constatazione che la vita non può prescindere dalla religione, è il sarcastico ritratto di una classe sociale chiusa in se stessa che sta per essere travolta dalla tempesta della guerra.
13,00

Fuori programma

di Pezzi Andrea

editore: Bompiani

pagine: 177

Ho fatto la televisione come vorrei che la televisione fosse, ho fatto internet come vorrei che internet fosse, ho costruito u
10,90

L'altra casta

di Stefano Livadiotti

editore: Bompiani

pagine: 245

I sindacati sono oggi nel pieno di una profonda crisi di legittimità, che rischia di cancellare anche i loro meriti storici. L'autore sostiene che lo strapotere e l'invadenza delle tre grandi centrali confederali, e le sempre più scoperte ambizioni politiche dei loro leader, hanno prodotto nel paese un senso di rigetto. Lo documentano i più recenti sondaggi d'opinione: solo un italiano su venti si sente pienamente rappresentato dalle sigle sindacali e meno di uno su dieci dichiara di averne fiducia. L'immagine del sindacato come di un soggetto responsabile, capace di interpretare gli interessi generali, si è dunque dissolta. E ha lasciato il posto a quella di una casta iperburocratizzata e autoreferenziale che ha perso via via il contatto con il paese reale, quello delle buste paga sempre più leggere e delle fabbriche dove si muore troppo spesso. Un apparato che, in nome di una concertazione degenerata in diritto di veto, pretende di avere l'ultima parola sempre e su ogni cosa. Che si presenta come il legittimo rappresentante di tutti i lavoratori. Ma bada in realtà solo agli interessi dei suoi iscritti, che valgono ormai meno di un quarto dell'intero sistema produttivo nazionale. E perciò si mette puntualmente di traverso a qualunque riforma in grado di mettere in discussione uno status quo fatto di privilegi.
13,00

Durante

di Andrea De Carlo

editore: Bompiani

pagine: 440

Pietro e Astrid vivono in una casa di campagna nelle Marche, dove producono tessuti con i loro telai a mano. Hanno realizzato il sogno di abbandonare la città. In un caldo giorno di maggio arriva nella zona uno sconosciuto, che trova lavoro presso un agriturismo come istruttore di equitazione: Aldo Durante. Con un passato non chiaro, pochissimi bagagli e uno splendido cavallo nero, non conosce il senso del possesso, e sembra del tutto incapace di mentire. Le donne che lo incontrano ne sono affascinate, mentre gli uomini, compreso Pietro, ne sono profondamente irritati. Quando Astrid ad agosto parte per l'Austria, il rapporto tra Pietro e Aldo Durante comincia a trasformarsi, dall'ostilità iniziale a una curiosità reciproca alimentata dalle loro differenze di carattere, fino a diventare una vera amicizia che li porterà a partire insieme, in macchina. Sarà un viaggio di scoperta, da cui non torneranno indenni...
10,50

Morire

di Belletto Rene`

editore: Bompiani

pagine: 169

Un uomo, con una somma di denaro rubata, paga il riscatto richiesto dai sequestratori di una donna che non è la sua, e che non
10,50

Misfatto negro

di Waugh Evelyn

editore: Bompiani

Considerato il romanzo più audace di Evelyn Waugh, "Misfatto negro" esprime nell'avventura umoristica e paradossale di un negr
9,50

Di noi tre

di Andrea De Carlo

editore: Bompiani

pagine: 509

Tre amici, Marco, Misia e Livio. Le loro vite si intrecciano nel corso di trent'anni, mentre i loro rapporti passano dall'amicizia più entusiasmante alla passione, all'amore non corrisposto, alla rivalità, fino alla constatazione di non poter fare a meno uno dell'altro.
11,00

Rebecca

di Nesi, Edoardo

editore: Bompiani

pagine: 247

Rebecca è bella, giovane, ossessionata dalla sicurezza dei suoi figli e dalla difesa del suo stato di madre alto-borghese, mod
9,90

Verso la cuna del mondo. Lettere dall'India

di Guido Gozzano

editore: Bompiani

pagine: 246

Tra il febbraio e l'aprile del 1912 Gozzano compie un viaggio in India, che lo porterà a visitare la città di Bombay e l'isola di Ceylon. Un itinerario modesto, ma un'esperienza centrale nella non lunga vita dello scrittore piemontese. La decisione di partire è dettata innanzitutto da motivi terapeutici (guarire dalla tubercolosi), ma il pellegrinaggio di Gozzano alla "culla del mondo" diventa un fatto cruciale su cui si catalizzano le sue rappresentazioni sull'Oriente, prima, in prospettiva e in attesa, e poi, con il ricordo e la trasfigurazione letteraria. II viaggio in India finisce così con il riverberarsi su tutta la produzione gozzaniana, all'interno della quale "Verso la cuna del mondo" appare pertanto come un testo fondamentale.
13,00

Panta

Scrittura creativa. La scrittura creativa raccontata dagli scrittori che la insegnano

 

editore: Bompiani

pagine: 409

Storie, chiacchiere di bottega, segreti e curiosità sui percorsi della scrittura: questo libro è uno strumento indispensabile
12,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.